GREG

Regia di Giuseppe Ferlito

Il mediometraggio, incentrato sul doloroso tema della pena di morte, ha ricevuto il patrocinio di Amnesty International Italia e di Nessuno Tocchi Caino.

Greg è disponibile per la visione su Amazon Prime Video.

Greg

[accordion] [accordion_item title='CAST TECNICO']

Aiuto regia: Massimiliano Nocco
Primo assistente alla regia:
Luca Bigolin
Assistenti alla regia: 
Francesco Squillantini, Giuditta Barsotti, Lorenzo Benvenuti, Antonio Collazzo, Paolo De Santis, Jacopo Margnini, Lorenzo Merici, Filippo Rebecchi, Filippo Romanelli, Elisabetta Sbriglione, Diletta Testa, Gabriele Vannini Parenti, Duccio Ghinassi, Francesca Chiari

Soggetto: Giuseppe Ferlito 
Sceneggiatura: Giuseppe Ferlito 
Montaggio e Regia: Giuseppe Ferlito
Direttore di produzione:
Sandra Patara
Segretaria di produzione:
Eleonora Rossi
Genere: drammatico
Durata: 35 minuti
Prodotto da: Scuola di Cinema Immagina

[/accordion_item] [accordion_item title='INTERPRETI']

Fabio Baronti
Rosanna Romellano
Lorenzo Provvedi
Fabrizio Pinzauti
Rosanna Reccia
Sara Cervasio
Antonella Tartaglia
Alessandra Rastrelli
Marcello Allegrini
Lisa Ruth Andreozzi
Giuliana Di Bari
Alessandro Tassi
Elisabetta Strufaldi
Claudia Berni
Ester Tiano
con la partecipazione degli allievi della Scuola di Cinema Immagina,
degli alunni dell'Istituto Comprensivo "Paolo Borsellino " di Navacchio (Pisa)
e gli alunni della 3D della scuola media "Domenico Ghirlandaio" di Impruneta (Firenze)

[/accordion_item] [accordion_item title='TRAMA']Il mediometraggio ripercorre le ultime fasi della storia vera di Gregory Summers, un condannato a morte del Texas, al quale fu respinta la richiesta di grazia.

Gregory Summers, condannato per un reato di cui non si sono mai trovate prove certe, venne sostenuto dall'accorato appello e dalla petizione organizzata dai ragazzi di una scuola media di Navacchio, in provincia di Pisa, coinvolti in questa toccante vicenda umana dall’allora dirigente scolastica Maria Carmela Carretta. Tra Gregory e gli allunni della scuola si instaurò una fitta corrispondenza, durante la quale il condannato a morte espresse come ultimo desiderio quello di voler essere sepolto in Toscana.

Giustiziato la mattina del 25 ottobre 2006, a soli 48 anni, oggi Gregory riposa per sempre nel cimitero di Cascina.
[/accordion_item] [/accordion]